Tag Archives: Tradizione

Sbrisolona con crema di ricotta, cioccolato e pere

Dopo una settimana di “niente dolci ho paura della curva glicemica”(lo so che fa ridere…ma il mio è terrore proprio!!) arrivo al sabato con una crisi da glucosio, cioccolato, dolci o dessert a scelta!!!

Non ce la posso fare a resistere fino a martedì…allora vuoi che fuori piove e c e poco da fare in casa…vuoi la ricotta in frigo e le pere che mi guardano…accendiamo forno e planetaria!
Per cercare di avere meno rimorsi, ho deciso di fare una crema di sola ricotta senza aggiunta di panna,ma per non farmi mancare nulla…anche un po di cioccolato fondente.
Ingredienti per la base:
300 gr di farina
100 gr di burro ammorbidito
100 gr di zucchero di canna
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
1 uovo
40 gr di cioccolato fondente

Ingredienti per la crema:
1 uovo
80 gr di zucchero
400 gr di ricotta vaccina
3 pere piccole (io ho scelto le “nostrane”)
100 gr di cioccolato fondente
Succo di limone
1 cucchiaino di cannella

Preparazione:
Mettete tutti gli ingredienti per la base nella planetaria e impastate fino a diventare tutto farinoso.
Ricoprite una tortiera da 26 cm con un foglio di carta forno.
Mettete 2/3 dell’impasto nella tortiera premendola con la punta delle dita per compattarla e lasciate un bordo di 1 cm circa.
Preparate la crema montando l’uovo con lo zucchero.
Sbucciate e tagliate le pere a pezzetti, bagnate le con il succo di limone.
Tritate grossolanamente 100 gr di cioccolata.
Aggiungete alla ricotta le pere, la cannella e la cioccolata mescolando con una spatola.
Versate la crema sopra la base.
Tritate la cioccolata restante e mescolatela all’impasto rimasto, poi coprite la crema con l’impasto sbriciolato.
Mettete in forno a 180 gradi per 45 minuti.

Salame di cioccolato

Primi caldi…voglia di dessert…ma poca voglia di accendere il forno…ed ecco che rispolvero una delle prime ricette che faccio da quando avevo penso 12 anni!!!

L’unica variante apportata e stato il cambio dei biscotti, invece dei soliti biscotti secchi, ho usato i digestive mc vities, devo dire che il risultato non è male.

Ingredienti:
300 gr di biscotti digestive (per altri biscotti secchi ne bastano 250 gr)
100 gr di cacao amaro
20 gr di mandorle
200 gr di zucchero
2 uova
200 gr di burro ammorbidito
Aroma al rhum
Preparazione:
Rompete i biscotti in pezzi grossolani.
Montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto schiumoso.
Unite il cacao amaro, il burro ammorbidito,l aroma di rhum e le mandorle tritate.
Lavorate il tutto.
Per ultimi aggiungete i biscotti.
Lavorate l impasto e dategli la forma di un salame.
Avvolgetelo in carta trasparente e mettetelo in frigo almeno un paio di ore prima di tagliarlo e servirlo.
Sentirete che profumo in frigo!

Sbrisolona

La sbrisolona e un tipico dolce mantovano che come suggerisce il nome e famoso per sbriciolarsi facilmente.

Nella nostra famiglia viene gustato con un bicchiere di vino dolce, anzi per dirla tutta lo inzuppiamo proprio nel vino!
In internet trovate molte varianti di questo dolce, ma oggi ho fatto la più classica.

Ingredienti:
200 gr di farina 00
200 gr di farina di mais
180 gr di zucchero
200 gr di burro
1 buccia di limone grattugiata
1/2 bustina di vanillina
200 gr di mandorle pelate
2 rossi d’uovo
Preparazione:
Fate tostare le mandorle per qualche minuto con un cucchiaio di zucchero.
Poi mettetele nel robot per tritarle grossolanamente.
A parte unite le farine, lo zucchero, la buccia del limone, la vanillina e mescolate tutto.
Aggiungete le mandorle, i rossi d’uovo e il burro a tocchetti e lavorate tutto con le mani per qualche minuti.
Imburrate ed infarinate una teglia e sbriciolate dentro l’impasto cercando di non “impaccarlo” troppo.
Infornate a 180 gradi per 30 minuti.

Torta con Mars e riso soffiato

Questa semplice torta mi riporta alle elementari.

Ricordo che c era la mamma di un mio compagno che la faceva per tutte le feste ed era qualcosa di eccezionale!
Più di qualche volta in passato ho provato a rifarla,ma non con grande successo.
Non volevo usare troppo burro!
Ma quando la scorsa settimana mio fratello mi ha chiesto proprio questa, mi son detta “ok, ora la facciamo come si deve!”
Per renderla più morbida bisogna chiudere gli occhi e non pensare ad il burro che si mette!e tanto per gradire, aggiungere un po’ di cioccolato bianco…
Il risultato e “terribilmente” dolce, ma fa impazzire i più piccoli!

Ingredienti:
6mars
75 gr di burro
40 gr di cioccolato bianco
Riso soffiato qb (io circa 100 gr)


Preparazione:
Tagliate a pezzetti i mars, il burro e la cioccolata.
Mettete tutto in una pentola antiaderente e fate sciogliere a fuoco basso mescolando con un cucchiaio di legno.
Quando il composto sarà liscio e non ci saranno più pezzi di caramello, togliete dal fuoco e mescolando bene aggiungete il riso soffiato un po’ alla volta.
Io ne ho messo circa 1 e 1/2 cucchiaio su ogni pirottino in silicone e poi li ho ben schiacciati per farne tante tortine.
Mettete in frigo almeno un paio d’ore.

Torta di Polenta Dolce "la Putana soto 'l fogo" vicentina

Il nome è un programma!!!Ho scoperto che il nome”putana soto’l fogo” significa: “puttana” perchè “ci stava con tutti” gli ingredienti (le varianti sono moltissime), “sotto il fuoco” per il sistema di cottura, tradizione vicentina del nome,  “soto’l fogo” proprio perché cotta nella cenere
calda dei brugnei, dei panvin, i falò in cui si bruciava la vecia (la befana) e, da come le faive, lescintille salivano in cielo si capiva come sarebbe stato l’anno a venire.
Insomma dolce tipico delle feste Natalizie.
E quale miglior momento per testarlo se non nel mese di Dicembre?!?!
Questa è quella datami da un’amica tradizione della sua famiglia…

Ingredienti:

1litro di  latte
1/2 litro di acqua
500 gr di farina gialla di Maranello
250 gr di farina bianca 00
2 mele
300 gr di uvetta (messa in ammollo nell’acqua tiepida)
1 busta di pinoli
1 vaso medio di miele (io ho usato quello di fiori d’arancio)
1 busta di albicocche disidratate (mia aggiunta al posto dei fichi)
sale qb
zucchero qb

Preparazione:

Lavate, sbucciate e tagliate a pezzi le mele.
Mettere sul fuoco in una pentola capiente il latte e l’acqua.Versare a pioggia la farina gialla e bianca mescolando bene per evitare la formazione di grumi.
Aggiungere un pizzico di sale.
Far cuocere per 40 minuti continuando a mescolare.
A cottura quasi ultimata, aggiumgere il miele e ammalgamare bene.
Poi aggiungere l’uvetta, le mele, i pinoli e le albicocche.
Mescolare con cura.
Poi versare il composto nei pirottini di silicone, spolverare con un pò di zucchero e infornare a 180° per 1 ora e 1/2.
Lasciare raffreddare completamente prima di servire.